ATTENZIONE ALLE STATINE !!

Una nuova pubblicazione uscita sull’ American Journal of Cardiovascular Drugs 2008;8(6):373-418  cita quasi 900 studi inerenti agli effetti collaterali degli inibitori dell’ HMG-CoA reduttasi, denominati statine, che sono una categoria farmacologica ampiamente usata per trattare l’eccesso di colesterolo. La revisione fornisce un’immagine completa dei loro effetti secondari.
Le statine, fra cui ricordiamo atorvastatina, simvastatina, lovastatina e pravastatina, spesso non hanno effetti collaterali  immediati e sono efficaci nell’abbassare i livelli di colesterolo anche di 50 punti o più. Ciò le fa sembrare vantaggiose per la salute.
Ma è sempre più evidente che gli effetti secondari potenzialmente gravi cominciano a manifestarsi parecchi mesi dopo l’inizio della terapia. 

Tutto inizia dall’ Acetil-CoA. Tre molecole di acetil-CoA si combinano fra loro per formare l’acido idrossi-metil-glutarico (HMG) Per diventare mevalonato, è necessaria una reazione chimica che richiede l’enzima HMG-CoA reduttasi. Le statine bloccano questo enzima e da qui possiamo capire i numerosi effetti collaterali potenziali. Il colesterolo è UNO dei TRE cataboliti della via del mevalonato. Gli altri due sono l’ubichinone e il dolicolo.
Come Le Statine Distruggono I Vostri Muscoli
L’effetto secondario più comune di questi farmaci è il dolore e la debolezza muscolare, nei casi più gravi si arriva alla rabdomiolisi dove il muscolo viene distrutto.
I ricercatori hanno scoperto che esistono più modi che possono condurre a questi effetti. Il primo deriva dal fatto che le statine esauriscono le riserve corporee di Co-Q10, una sostanza nutriente fondamentale per la funzione muscolare e per l’attività dei mitocondri (organelli cellulari produttori d’energia). Ricordo che anche il cuore è un muscolo e infatti, oggi, si parla di malattia da carenza di CoQ10 per lo scompenso cardiaco.
Il secondo modo deriva dal fatto che gli effetti antiproliferativi delle statine alterano la capacità del muscolo scheletrico di ripararsi o rigenerarsi.  Il terzo modo è l’attivazione del gene  atrogin-1 ( J Clin Invest. 2007 Dec;117(12):3940-51)
, che gioca un ruolo chiave nell’atrofia del muscolo.
La distruzione del tessuto muscolare può  anche  provocare un’ insufficienza renale.
L’industria farmaceutica insiste a dire che soltanto il 2-3 per cento dei pazienti lamnetano dolori muscolari, ma un secondo studio, effettuato dalla dottoressa Beatrice Golomb di San Diego, dimostra che il 98 per cento  dei pazienti che prendono Lipitor ed un terzo dei pazienti che prendono Mevacor soffrono di problemi muscolari!

ATTENZIONE ALLE STATINE !!ultima modifica: 2009-04-24T08:30:00+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “ATTENZIONE ALLE STATINE !!

Lascia un commento