Un cammino più sicuro per la salute ossea… 10 punti

È tragico che farmaci come Fosamax continuino ad essere definite come la risposta all’osteoporosi. Questa semplice guida di riferimento vi può aiutare ad aumentare in modo sicuro e naturalmente, la resistenza e salute delle vostre ossa, senza uso di farmaci che potrebbero indurle persino a velocizzare il danno:
1. Aumentate il consumo di verdure e mangiate in base alla vostra tipologia nutrizionale. Se trovate difficile mangiare la quantità suggerita di verdura, potete anche provare  i centrifugati di verdure. Mangiando alimenti d’alta qualità, biologici o biodinamici, aumenterete naturalmente la densità dell’osso e diminuirà il rischio di sviluppare osteoporosi. 
2. Evitare alimenti trasformati industrailmente. Se mangiate una dieta ricca in alimenti industriali, in termini biochimici e metabolici essa sarà in grado di diminuire la vostra densità ossea, per cui evitare gli alimenti industriali è il primo passo nella giusta direzione. 
3. Consumare pasti  equilibrati in grassi omega-6 ed omega-3 ed in particolare ridurre o eliminare la quantità di oli vegetali industriali come di mais, canola, girasole e soia.
 Praticamente tutti devono assumere omega 3 d’alta qualità, di origine animale. Suggerisco l’olio di krill, in quanto credo sia una  fonte superiore di omega 3. 
4. Evitare il glutine, una proteina del grano che è stata associata alla diminuzione di densità dell’osso. Il glutine è trovato nel frumento, orzo, segale, avena, kamut e spelt. I cereali, inoltre sono ricchi in acido fitico che, chimicamente, si lega al calcio e lo elimina dai tessuti. 
5. Evitare soda e zucchero,che aumentano i danni all’osso esaurendo il calcio delle vostre ossa. 
6. Evitare gli steroidi, particolarmente se avete l’asma o qualunque altra malattia autoimmune. Gli steroidi  aumentano il rischio di osteoporosi. 
7. Considerate la possibilità di supplementarvi con  vitamina K2  se non la ottenete sufficientemente dagli alimenti. La vitamina K2 serve da “colla” biologica” che aiuta il calcio a entrare nel tessuto osseo.
Gli alimenti fermentati, come il natto, hanno tipicamente la più alta concentrazione di vitamina K trovata nella dieta umana e possono fornire parecchi milligrammi di vitamina K2 su base quotidiana. 
8. Ottimizzare i livelli di vitamina D. La vitamina D sviluppa la densità dell’osso aiutando il vostro corpo ad assorbire il calcio.
9. Esercizio fisico. Vari studi indicano che l’attività fisica è importante per la salute dell’osso tanto quanto mangiare una dieta ricca in calcio. 
10. Considerare l’uso di  progesterone naturale, che può aumentare la resistenza ossea come promotore dello sviluppo degli osteoblasti (le cellule che costruiscono l’osso). 

Fonti:
 New York Times 24 Marzo, 2010 
 The New England Journal of Medicine 24 Marzo, 2010

 

Un cammino più sicuro per la salute ossea… 10 puntiultima modifica: 2010-06-08T08:00:00+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento