Come i farmaci per l’osteoporosi uccidono le vostre ossa

I farmaci Bisfosfonati come Fosamax, Actonel e Boniva, sono problematici perché rimangono indefinitamente nel vostro osso ed interrompono il normale processo di rigenerazione dell’osso.
Le ossa sane mantengono la loro integrità grazie a un continuo processo di distruzione e ricostruzione dell’osso stesso. Gli osteoclasti sono le cellule che distruggono il vostro osso mentre gli osteoblasti sono le cellule che lo ricostruiscono.
Fosamax e farmaci simili avvelenano i vostri osteoclasti, uccidendoli in modo permanente, fermando così il processo di riparazione normale dell’osso. Le vostre ossa risulteranno effettivamente più dense. Tuttavia quel che non vi dicono è che le ossa più dense non sono ossa più forti. Infatti, le vostre ossa diventeranno più deboli e più inclini alle fratture.
Perchè?
L’osso è una struttura dinamica che, per rimanere forte, richiede la rimozione del tessuto osseo “rovinato” e suo RIMPIAZZO con nuovo osso. Il Fosamax non costruisce alcun nuovo osso. Uccide soltanto le cellule che rimuovono l’osso: il vostro osso non trarrà più beneficio dal relativo processo rigeneratore naturale. 
Dopo aver assunto questo farmaco per cinque o più anni, le ossa avranno letteralmente perso la capacità di rigenerarsi e questo spiega perchè le ossa diventano più fragili e più tendenti alle fratture.

Continua……

Come i farmaci per l’osteoporosi uccidono le vostre ossaultima modifica: 2010-06-01T08:00:00+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Come i farmaci per l’osteoporosi uccidono le vostre ossa

Lascia un commento